Cerca
Close this search box.

Accordo con la Croce Rossa per la cura dei bambini malati

Il Cantone del Vallese ha voluto, attraverso la stipula di un accordo con la Croce Rossa del Vallese, offrire ai genitori una soluzione di assistenza all’infanzia in caso di malattia dei figli, al fine di conciliare meglio la vita professionale e familiare e ridurre così il tasso di assenteismo.

Motivazioni

Purtroppo, alcuni genitori non sempre hanno parenti stretti (nonni, zii, zie, ecc.) che li aiutino a prendersi cura dei loro figli. Questi ultimi sono quindi affidati alle varie strutture di assistenza all’infanzia del Cantone. Tuttavia, in caso di malattia, alcuni genitori si trovano senza una soluzione di assistenza all’infanzia, poiché gli asili nido non accettano bambini malati. Di conseguenza, uno dei due genitori deve assentarsi dal lavoro per assistere il figlio malato, con ripercussioni professionali in termini di organizzazione, servizi offerti ai cittadini, ecc. Di conseguenza, lo Stato del Vallese ha voluto, attraverso la stipula di una convenzione con la Croce Rossa del Vallese, offrire ai genitori una soluzione di assistenza all’infanzia in caso di malattia dei figli, al fine di conciliare meglio la vita professionale e familiare e ridurre così il tasso di assenteismo.
Descrizione
Lo Stato del Vallese ha stipulato un accordo con la Croce Rossa del Vallese affinché tutti i dipendenti e gli insegnanti dello Stato possano usufruire gratuitamente di un servizio di assistenza all’infanzia in caso di malattia dei loro figli. Per “bambini malati” si intendono “semplici malattie” come l’influenza, l’angina, le malattie infantili, ecc. Sono escluse le malattie croniche gravi. Il limite di età per i bambini affidati è fissato alla fine della scuola primaria. È stato fissato un limite di 30 ore di assistenza per bambino all’anno, in modo che il maggior numero possibile di famiglie possa beneficiare di questo servizio. I costi sono coperti dallo Stato del Vallese. Entro un massimo di 4 ore dalla chiamata, una persona esperta e formata si reca a casa della famiglia per occuparsi del bambino.
Risultati
L’assistenza ai bambini malati ha permesso ai genitori di conciliare meglio la vita lavorativa e quella familiare, potendo ricorrere a professionisti qualificati che si recano direttamente a casa per assistere il bambino malato. In questo modo, possono andare al lavoro sapendo che è stata trovata una soluzione per l’assistenza ai bambini. Alcuni anni fa è stata condotta un’indagine di soddisfazione tra i genitori che hanno usufruito di questo servizio di assistenza all’infanzia e il 96% di loro si è detto soddisfatto dei servizi offerti dai professionisti della Croce Rossa del Vallese.
Raccomandazioni
Questa misura contribuisce a dare sollievo ai genitori che potrebbero non avere l’aiuto della famiglia nell’assistenza ai figli malati. I professionisti della Croce Rossa che si recano a casa delle famiglie sono persone formate ed esperte che possono intervenire entro un massimo di 4 ore dal momento della chiamata. La raccomandazione che potremmo fare ad altre aziende che desiderano introdurre questa misura è di fissare un numero massimo di ore di assistenza all’anno e per bambino (nello Stato del Vallese: 30 ore), in modo che un numero massimo di famiglie possa beneficiare di questo servizio.
Carine Knubel Adjointe du Chef de service Service des ressources humaines

Contatti

Per approfondimenti o informazioni riguardo il nostro progetto siamo a completa disposizione.

Sostieni le famiglie

Sì, sostengo i bambini, i giovani e le famiglie in Svizzera insieme a Pro Familia.

CONTO: Pro Familia c/o Banca Raiffeisen del Camoghè
IBAN: CH14 8080 8005 5711 0260 5

Restare informati

Iscriviti alla nostra newsletter trimestrale per conoscere novità, iniziative ed eventi riguardo la politica familiare e gli strumenti di equilibrio tra attività professionale vita familiare implementate in Svizzera.

Sito web realizzato da meraviglioso.ch